Storia avventurosa della rivoluzione romana. Repubblicani, liberali e papalini nella Roma del 48.pdf

Storia avventurosa della rivoluzione romana. Repubblicani, liberali e papalini nella Roma del 48 PDF

Stefano Tomassini

Un papa in fuga, un ministro ucciso, una rivoluzione. Dopo secoli di anonimato, tra il 1846, anno dellelezione di Pio IX, e lestate del 1849, quando le truppe francesi vinsero la resistenza dei volontari repubblicani, Roma tornò a essere il gran teatro del mondo. Un palcoscenico su cui recitavano, oltre al papa, eroi risorgimentali come Mameli, Mazzini e Garibaldi, oltre a una nutrita schiera di comprimari, tra cui Farini, Bixio e Rosmini. Nei pochi mesi di vita della Repubblica, Roma conobbe un periodo di disciplinato fermento tra i rocamboleschi anni precedenti e la confusione che contribuì alla sua caduta. Rimasta senza papa - una realtà quasi impensabile gettò per la prima volta le basi di istituzioni laiche, emancipate dal potere temporale della Chiesa. Lautore interroga i documenti per ricostruire lascesa e il declino del sogno repubblicano, scavando negli stati danimo dei protagonisti, nei loro dilemmi, nelle loro scelte e nella quotidianità di un popolo reattivo alle tensioni del proprio tempo. Un papa in fuga, un ministro ucciso, una rivoluzione. Tra il 1846, anno dellelezione di Pio ix, e lestate del 1849, quando le truppe francesi vinsero la resistenza dei volontari repubblicani, Roma tornò a essere il gran teatro del mondo. Un palcoscenico su cui recitavano, oltre al papa, il ministro dellInterno Pellegrino Rossi, eroi risorgimentali come Mazzini e Garibaldi, insieme a una nutrita schiera di comprimari tra cui Farini, Rosmini e Bixio. La città caput mundi, perno dello Stato Pontificio e della sorte del resto dItalia, attirava su di sé le mire e le ambizioni di tutta Europa. Nei pochi mesi di vita della Repubblica, Roma conobbe un periodo di disciplinato fermento tra i rocamboleschi anni precedenti e la confusione che contribuì alla sua caduta. Rimasta senza papa, una realtà quasi impensabile, gettò per la prima volta le basi di istituzioni laiche, emancipate dal potere temporale della Chiesa.In un serrato dialogo con il lettore, Stefano Tomassini interroga ogni possibile documento per ricostruire lascesa e il declino del sogno repubblicano, scavando negli stati danimo dei protagonisti, nei loro dilemmi, nelle loro scelte e nella quotidianità di un popolo reattivo alle tensioni del proprio tempo. Un racconto di vicende turbolente, prima suscitate e poi subite da Pio ix con i suoi mutamenti dumore, da Pellegrino Rossi con il suo severo pragmatismo, da Garibaldi con la sua passione e ingenuità politica, da Mazzini con lutopia divenuta reale per pochi mesi.Storia avventurosa della Rivoluzione romana è una rara opera in cui il rigore storico si unisce alla ricostruzione dettagliata dellaneddoto, la profondità del saggio a unincalzante prosa narrativa.

storia avventurosa della rivoluzione romana. repubblicani, liberali e papalini nella roma del ’48 ^ Giuseppina Benassati, Lauro Rossi, Christian Bosséno, L'Italia nella Rivoluzione, 1789-1799, pag. 14 ^ Stefano Tomassini, Storia avventurosa della rivoluzione romana. Repubblicani, liberali e papalini nella Roma del '48, pag. 296 ^ Giorgio Gianighian, Matteo Dario Paolucci, Il restauro in Giappone, pag. 133

4.36 MB Dimensione del file
8842814261 ISBN
Storia avventurosa della rivoluzione romana. Repubblicani, liberali e papalini nella Roma del 48.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.classicstylehomes.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

L'Europa era anche più agitata dell'Italia dai moti sotterranei del liberalismo. ... La individualità civile e politica creata dalla rivoluzione francese col dogma ... Un esodo di illustri propalò le sventure [48] e le abbominazioni d'Italia; altri illustri nelle ... franco-austriaca negli Stati romani fu di costringere carboneria e sanfedismo ...

avatar
Mattio Mazio

con la turbolenta storia d'Europa della seconda metà del XIX secolo e della non meno ... Nel frattempo il 23 febbraio a Parigi era scoppiata la rivoluzione contro ... clamazione della Repubblica Romana (9 febbraio 1849) che aveva resistito, ... zelante per fare dimenticare i trascorsi liberali del 1848, per vendicare don. Grioli .

avatar
Noels Schulzzi

Storia avventurosa della Rivoluzione romana - repubblicani, liberali e papalini nella Roma del '48 / Stefano Tomassini Milano - Il Saggiatore, 2011 Testo Monografico Tomassini, Tito Citta di Fermo - itinerario turistico - storia, opere d'arte, topografia Fermo - …

avatar
Jason Statham

Storia avventurosa della Rivoluzione romana - repubblicani, liberali e papalini nella Roma del '48 / Stefano Tomassini Milano - Il Saggiatore, 2011 Testo Monografico Tomassini, Tito Citta di Fermo - itinerario turistico - storia, opere d'arte, topografia Fermo - … La rivoluzione civile è una rivoluzione che prende il via da istanze della popolazione civile. In genere è incruenta e spesso non vi partecipa l' esercito . In senso lato si definisce [ senza fonte ] rivoluzione civile un netto e repentino rinnovamento degli usi e delle consuetudini civili o amministrativi di una nazione.

avatar
Jessica Kolhmann

Francoforte in Germania, la rivoluzione “costituzionale” condotta nel regno ... soprattutto, dagli stessi siciliani, napoletani e romani. ... Commissione Italiana di Storia Militare sul tema Il Risorgimento e l'Europa. ... I moti del 1820 2 30, le guerre d'indipendenza dal '48 sino al '66, l'esempio dei ... dei repubblicani che invoca-.