La persecuzione dei cattolici in Cina.pdf

La persecuzione dei cattolici in Cina PDF

Laogai Research Foundation It. (a cura di)

Mao Zedong considerava i cristiani pericolosi nemici. Il Partito pone se stesso, cioè lo Stato, al centro delluniverso e tutto deve servire a rafforzare il suo potere, perciò i criminali vanno puniti e rieducati attraverso il lavoro. A tal fine si riempiono i laogai, campi di concentramento mascherati da industrie o fattorie che esportano in Occidente buona parte dei loro prodotti a prezzi - ovviamente - molto competitivi. Il loro numero e quello dei prigionieri è segreto di Stato. Harry Wu - fondatore della Laogai Research Foundation - e i dissidenti che sono in contatto con lui ne hanno individuati almeno mille

Centro studi Giuseppe Federici – Per una nuova insorgenza Comunicato n. 58/18 del 14 giugno 2018, San Basilio Magno I cattolici perseguitati nella Cina capital-comunista Nuove persecuzioni del regime capital-comunista cinese contro iContinua a leggere

1.67 MB Dimensione del file
8871986350 ISBN
La persecuzione dei cattolici in Cina.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.classicstylehomes.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Il Cristianesimo in Cina è una religione minoritaria, contando al 2010 circa 33 milioni di fedeli su 1,3 miliardi di persone. Il "Cattolicesimo" è conosciuto come "Scuola del Signore dei Cieli" (tianzhujiao), mentre il "Protestantesimo" come "Scuola di Cristo" (jidujiao).La maggioranza dei cristiani cinesi afferiscono al "protestantesimo" cinese.

avatar
Mattio Mazio

Tra persecuzione e dialogo, la fede dei pastori in Cina Gianni Cardinale sabato 5 agosto 2017 Vescovi "ufficiali" e no dalla galera ai lavori più strani

avatar
Noels Schulzzi

Cina, continua la persecuzione: abbattuta Via Crucis Un sito popolare tra i cattolici delle province di Henan, Hebei e Shanxi è stato abbattuto di notte. Si vuol “permettere al … La persecuzione dei cattolici in Cina è un libro pubblicato da SugarCo nella collana Argomenti x Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità …

avatar
Jason Statham

Crea il PDF Da La bianca Torre di Ecthelion del 21/05/2018. Foto da articolo Su Vatican Insider, un articolo non si sa se più disinformato o più malevolo di Gianni Valente rompe il silenzio ormai calato sull’accordo tra il Vaticano e il governo neo-post-comunista di Pechino per la nomina dei vescovi, che rischia di svendere i cattolici da sempre fedeli alla Santa Sede. Francesca Romana Poleggi parla così del suo ultimo lavoro, “La persecuzione dei cattolici in Cina” (ed. Sugarco, 135 pp, 12.50 euro), scritto per la fondazione Laogai Italia, fondata da Toni

avatar
Jessica Kolhmann

L'attività dei missionari cattolici in Giappone cominciò nel 1549 ad opera di gesuiti, sostenuti dal Portogallo, e di francescani e domenicani, appoggiati dalla Spagna. Nel corso del XVI secolo la comunità cattolica crebbe fino a superare le 300.000 unità: per essi venne istituita nel 1588 la diocesi di Funay.La città costiera di Nagasaki ne era il centro principale.