Itinerari della giustizia. Appunti per una antropologia giuridica.pdf

Itinerari della giustizia. Appunti per una antropologia giuridica PDF

Guido Brambilla

Come e quanto influiscono i profondi cambiamenti di parole come coscienza, natura, libertà sul senso della Giustizia e sullo stesso concetto di diritto? La ragione moderna, con le sue radici di autonomia assoluta, di fronte alla giustizia come profondo bisogno delluomo ci ha consegnato degli strumenti o ci ha lasciati soli? Da quellirreversibile incontro tra mondo classico, religiosità ebraica e cristianesimo si è sviluppata una parabola che va dal riferimento a un ordine trascendente alla nascita del diritto soggettivo, come lo si intenderà poi nella modernità. In questo libro si intravede laffresco dellitinerario storico e culturale della giustizia interrogando e mettendo a confronto autori moderni e contemporanei, da Ricoeur a Hulsman, da Habermas a Benedetto XVI, da Natalino Irti a don Giussani, da Villey a Glendon, gettando luce sulla storia della coscienza delluomo moderno e su quanto egli abbia concorso a disegnare il labirinto nel quale sembra essere bloccato. E con esso il diritto. Appunti per unantropologia giuridica, nati dal non voler rinunciare, da parte dellautore, allappassionato e duro confronto tra la propria esperienza di uomo e la viva materia della giustizia, delle sue regole sino allesecuzione della pena. Prefazione di Eugenio Borgna. Introduzione di Lorenza Violini.

Per un’antropologia giuridica che tragga spunti da quell’appassionate o arduo confronto tra la propria esperienza di uomo e la viva materia della giustizia, delle sue regole sino alla esecuzione della pena. Un lavoro che Benedetto XVI aveva definito di “minoranze creative””. www.sestaopera.it www.rivistadignitas.it www.centrosanfedele.net Itinerari della giustizia Appunti per una antropologia giuridica di Guido Brambilla

9.96 MB Dimensione del file
8862505639 ISBN
Gratis PREZZO
Itinerari della giustizia. Appunti per una antropologia giuridica.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.classicstylehomes.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Cerca nel più grande indice di testi integrali mai esistito. Biblioteca personale

avatar
Mattio Mazio

Dispensa: Teoria e storia dell’antropologia Modulo: Antropologia Culturale 2A Davide Torsello Antropologia sociale e culturale Per comprendere le differenze negli approcci teoretici alle due scuole antropologiche (sociale e culturale) è necessario partire dai presupposti storici entro cui …

avatar
Noels Schulzzi

Pubblichiamo in anteprima alcuni brani tratti da Itinerari della giustizia. Appunti per una antropologia giuridica, il libro del giudice Guido Brambilla uscito per Guerini il 22 gennaio.. M i pare di poter affermare come ormai oggi la parola “giustizia” abbia perso non solo un riferimento, un aggancio, all’esperienza, ma anche al concetto stesso di ragione, o ragionevolezza, oggettive. - Presentazione libro: "Itinerari della giustizia. Appunti per una antropologia giuridica", di Guido Brambilla - pdf (Milano, 18 novembre 2015) - Convegno: "La Carta di Milano e il peso delle parole. L'informazione entra in carcere" - pdf (Grottamare-AP, 21 novembre 2015)

avatar
Jason Statham

Compra Libro Itinerari della giustizia. Appunti per una antropologia giuridica di Guido Brambilla edito da Guerini e associati nella collana su Librerie Università Cattolica del Sacro Cuore Appunti per un’antropologia giuridica, nati dal non voler rinunciare, da parte dell’autore, all’appassionato e duro confronto tra la propria esperienza di uomo e la viva materia della giustizia, delle sue regole sino all’esecuzione della pena.

avatar
Jessica Kolhmann

Per un’antropologia giuridica che tragga spunti da quell’appassionate o arduo confronto tra la propria esperienza di uomo e la viva materia della giustizia, delle sue regole sino alla esecuzione della pena. Un lavoro che Benedetto XVI aveva definito di “minoranze creative””. Per un’antropologia giuridica che tragga spunti da quell’appassionate o arduo confronto tra la propria esperienza di uomo e la viva materia della giustizia, delle sue regole sino alla esecuzione della pena. Un lavoro che Benedetto XVI aveva definito di “minoranze creative””.