Il tram va alla guerra. Torino e i suoi trasporti urbani nel secondo conflitto mondiale. Ediz. illustrata.pdf

Il tram va alla guerra. Torino e i suoi trasporti urbani nel secondo conflitto mondiale. Ediz. illustrata PDF

Simone Schiavi

La Torino ai tempi della Seconda Guerra Mondiale vista dallocchio privilegiato del suo trasporto pubblico, e in particolare del tram. La città è costretta a sopravvivere durante il primo attacco diretto dopo quasi centocinquanta anni. Il tram, mezzo di trasporto per eccellenza, ha il compito di spostare le persone allinterno della città e verso i luoghi di sfollamento, adattandosi alle distruzioni che quotidianamente devastano parti della città e minano la vita delle persone. Il libro racconta queste storie di ogni giorno: oltre al contesto storico vissuto con gli occhi dei torinesi, latmosfera viene descritta da un racconto di Enrico Pandiani, da un saggio sulle linee tranviarie di guerra e dallapprofondimento sui tram deportati a Monaco di Baviera e ritrovati solo nel 1949. Protagoniste, le foto dei più importanti archivi cittadini, spesso scattate a pochissime ore dagli attacchi.

Il tram va alla guerra. Torino e i suoi trasporti urbani nel secondo conflitto mondiale. Il 10 giugno 1940, con l'annuncio di Benito Mussolini dal balcone di piazza ...

8.12 MB Dimensione del file
8894242005 ISBN
Gratis PREZZO
Il tram va alla guerra. Torino e i suoi trasporti urbani nel secondo conflitto mondiale. Ediz. illustrata.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.classicstylehomes.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

primo conflitto mondiale da interventista ma, assistendo alle follie di un generale e agli inutili macelli sul campo, comprende l’assurdità della guerra. Finirà fucilato per aver coperto i suoi uomini, respon-sabili d’ammutinamento. RESISTERE (Luca Comerio, 1918, 9’) Filmato di propaganda realizzato dalla Edizioni di Propaganda Luca Durante la Prima guerra mondiale Torino cambiò molto, sebbene si trovasse geograficamente lontana dai combattimenti. Gli uomini erano partiti, e alla guida dei tram come al lavoro nelle fabbriche, che producevano forsennatamente, c’erano molte donne (la percentuale delle operaie risultava infatti essere tra il 35 e il 50%).

avatar
Mattio Mazio

Nel 1938, alla vigilia della guerra, Torino aveva una popolazione di 684.533 ... mese di luglio è costituito il Cln aziendale, la cui attività va ad affiancare ... Durante gli anni del secondo conflitto mondiale la fabbrica si trasferisce nel quartiere di ... di trasporto), sono infatti messi "a disposizione della Resistenza e dei suoi ...

avatar
Noels Schulzzi

Durante la seconda guerra mondiale da Porta Nuova partirono centinaia di deportati destinati ai campi di transito o direttamente ai Lager nazisti. I gruppi di uomini e donne condannati alla deportazione venivano radunati all'alba dentro il carcere delle Nuove e trasportati alla stazione alle prime luci del mattino, transitando lungo corso Vittorio Emanuele II, spesso deserto. Perfekt. Corso di lingua e cultura tedesca. Grammatik auf einen Blick. Per le Scuole superiori. Con CD Audio formato MP3. Con e-book. Con espansione online vol.1 PDF

avatar
Jason Statham

Lo sviluppo della rete negli anni 1930 (tracce blu) e nella Seconda Guerra mondiale (tracce marroni). Lo sviluppo urbano della banlieue parigina negli anni 1920 ...

avatar
Jessica Kolhmann

Il rapporto tra i mezzi di comunicazione di massa e la guerra è stato caratterizzato fin dalla nascita dei primi strumenti d’informazione da un intenso legame di reciproca dipendenza, come se le innovazioni nel settore della comunicazione fossero di volta in volta al servizio delle operazioni militari e, al tempo stesso, i mass media trovassero negli eventi bellici un terreno di VERSO UNA NUOVA GUERRA MONDIALE La crisi del 1929 determina una radicale chiusura degli spazi economici, l'irrigidimento delle istituzioni, una nuova corsa agli armamenti, un acuirsi delle tensioni internazionali. Insomma, ci si avvia, e molto rapidamente, verso un nuovo conflitto mondiale. L'ordine di Versailles è ormai