Il parco del Gennargentu: prospettive di sviluppo.pdf

Il parco del Gennargentu: prospettive di sviluppo PDF

A. Sassu (a cura di)

Sfortunatamente, oggi, domenica, 26 agosto 2020, la descrizione del libro Il parco del Gennargentu: prospettive di sviluppo non è disponibile su sito web. Ci scusiamo.

09 Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell'ambiente 542 10 Trasporti e diritto alla mobilità 547 12 Diritti sociali, politiche sociali e famiglia 306 13 Tutela della salute 3.318 14-17 Sviluppo economico, competitività ed energia 130 15 Politiche per il lavoro e la formazione professionale 119 Con questi atti la superficie a parco nazionale in Italia più che raddoppiava fino a rappresentare il 7,8% circa della superficie totale del paese. In quella veste, Baratta vara con decreto la costituzione di cinque Parchi Nazionali (Maiella, Gran Sasso, Cilento, Vesuvio, Gargano, La Maddalena) [29] e completa i negoziati per la definizione dei perimetri: una superficie totale di 530.000 ettari.

7.44 MB Dimensione del file
8888919864 ISBN
Il parco del Gennargentu: prospettive di sviluppo.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.classicstylehomes.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Governo e Regione sono pronti a sedersi attorno a un tavolo e riaprire le porte al Parco del Gennargentu. Il progetto, naufragato vent'anni fa in un coro di no e tornato di recente in auge grazie Lunedi 29 Ottobre 2012, alle ore 16.00, presso la Sala Comunale di Lodine, si terrà il convegno-dibattito su "Una nuova alleanza tra Cultura, Ambiente e Impresa per lo sviluppo delle zone interne della Sardegna", organizzato dall'Associazione Nino Carrus, Confindustria Sardegna Centrale, l'Associazione Enrico Berlinguer di Nuoro, l'Università di Sassari (sede gemmata di Nuoro).

avatar
Mattio Mazio

Rosa del Gennargentu. Mountain ... These are the colours of the Gennargentu massif, the Sardinian mountain par excellence. As you ... Parco del Gennargentu  ... 232, Ulteriore differimento dell'applicazione delle misure di salvaguardia di cui all'allegato A del D.P.R. 30 marzo 1998, recante l'istituzione dell'Ente Parco ...

avatar
Noels Schulzzi

Giornata decisiva per il futuro del parco geominerario della Sardegna. Oggi alle 11 a Roma si svolgerà l’atteso incontro tra le amministrazioni locali e il ministro dell’Ambiente Willer Bordon. L’ordine del giorno rappresenta un passo essenziale per le prospettive dello sviluppo futuro. Attenzione e prospettive, chiedono i lavoratori, «mirate allo sviluppo, per porre fine all'emigrazione costante che sta impoverendo il tessuto sociale. Sono diversi i soggetti che auspicano il fallimento del progetto carbone - sostengono i minatori di Nuraxi Figus entrando nell'ambito della sfera di loro competenza - proprio in un momento di sofferenza».

avatar
Jason Statham

spazio al Gennargentu. D’ora in poi la Montagna sarà la principale dominante ambientale. Il corridoio che da Parco Carmine immette al Lago Alto Flumendosa conduce il visitatore ai piedi del Gennargentu. -Ulassai: la Cultura. Il percorso turistico abbandona le rotaie per inseguire la storia lungo il vecchio Un incontro per discutere di prospettive e Forestas), Pierangelo Loru (del Parco la riserva e la Zps del Monte Ortobene e del riaggancio con l'area del Gennargentu.

avatar
Jessica Kolhmann

Il parco regionale, secondo quanto previsto dal piano di gestione, sarà diviso in una "corearea", un terzo dei 15.350 ettari del parco, che custodirà le specie animali e vegetali del Monte Arci, naturalmente off-limits per i cacciatori. Doppiette libere invece nell'area "cuscinetto", successiva alla corearea. Governo e Regione sono pronti a sedersi attorno a un tavolo e riaprire le porte al Parco del Gennargentu. Il progetto, naufragato vent'anni fa in un coro di no e tornato di recente in auge grazie